Home Gres_porcellanato Gres Porcellanato Effetto Marmo

Gres Porcellanato Effetto Marmo

Il gres porcellanato con le venature del marmo.

Generalmente quando si parla di gres porcellanato si tratta di una ceramica non porosa, dura a pasta compatta e colorata ottenuta da pressatura. Il termine francese gres sta ad indicare che la formella è estremamente greificata, ovvero compatta e dunque resistente; mentre l’aggettivo porcellanato deriva dall’utilizzo del caolino, ovvero della medesima argilla che viene impiegata per produrre porcellana. A differenza delle usuali piastrelle smaltate, nel gres porcellanato non è possibile distinguere il supporto dalla superficie (o smalto): si tratta di un materiale continuo, dove ogni “strato” presenta le medesime caratteristiche e composizione di quello attiguo.


Il gres porcellanato effetto marmo, altrimenti denominato da alcune case produttrici “Marmo high tech”, riproduce appunto le caratteristiche estetiche di questa pietra di cava, rappresentandone un’ottima alternativa sia dal punto di vista estetico che sotto il profilo economico e della durabilità. Si tratta di un materiale fortemente innovativo ma capace di rievocare atmosfere classiche ed eleganti.


Le ceramiche in gres porcellanato effetto marmo vengono oramai prodotte da numerose aziende e sono presenti sul mercato con una grande varietà di finiture ed ampie gamme di formati e colorazioni; la caratteristica principale di unicità delle pietre naturali non viene persa poiché questo tipo di pavimentazione riproduce le difformità riscontrabili in natura, creando forme e superfici mai uguali, con caratteristiche uniche, rispettando le variazioni cromatiche ed i diversi tipi di venature del materiale a cui si ispira.


È possibile avere differenti tipi di finitura superficiale: levigata, estremamente elegante che esalta le caratteristiche estetiche di questo tipo di materiale superando in lucentezza e brillantezza i marmi naturali, pre-levigata, che ammorbidisce la superficie, o satinata.


Si tratta di un prodotto di alta qualità che a fronte di un costo davvero competitivo rispetto al marmo tradizionale (che a causa dei processi di estrazione e di lavorazione molto più complessi ed onerosi presenta costi nettamente superiori), presenta altri indubbi vantaggi quali: un peso nettamente inferiore, costi di trasporto minori (pari a circa un terzo rispetto alle pietre naturali), maggior resistenza meccanica (se valutata a parità di spessore), maggior resistenza alle escursioni termiche, ai cicli di gelo e disgelo e all’umidità nonché maggior inerzia chimica (che permette l’utilizzo di questo materiale anche in ambienti esterni altamente inquinati). Un altro pregio non trascurabile è la facilità di manutenzione dovuta al bassissimo grado di assorbimento d’acqua, a cui si aggiungono una grande resistenza all’abrasione e alla flessione.


La brillantezza delle superfici è uguale o in alcuni casi addirittura maggiore rispetto a quella dei marmi e dei graniti tradizionali.


Pavimentazioni in gres porcellanato effetto marmo possono essere utilizzate sia per gli ambienti esterni che per quelli interni, per qualunque tipo di locale dalla zona living al bagno, ottenendo effetti e suggestioni differenti a seconda delle dimensioni e della finitura delle formelle scelte. È un tipo di pavimentazione che in ambito residenziale permette di ottenere pregevoli soluzioni estetiche adattandosi perfettamente sia ad arredi di tipo classico, che alle superfici lucide, alle forme lineari e squadrate tipiche del design moderno.

Per la pulizia quotidiana è consigliabile l’uso di detergenti privi di cere ed oli profumati, che non lascino residui e solo periodicamente o nei casi di sporco ostinato è possibile utilizzare detergenti di tipo più aggressivo, anche abrasivi, a patto di risciacquare ripetutamente il pavimento con acqua tiepida e pulita.

Immagini tratte da: www.ceramicheprovenza.com e www.ristrutturazionibologna.com

Sara Raggi

Ti è piaciuto l'articolo o hai dei suggerimenti da fare?

comments powered by Disqus